200 000 Pensionati Immigrati Di Età Superiore A 65 Più Facilmente Diventare Francese.

200 000 Pensionati Immigrati Di Età Superiore A 65 Più Facilmente Diventare Francese.

"455 000 immigrati di età superiore a 55 e 355 000 pensionati stranieri non comunitari di età superiore a 65 anni, vivo in Francia. Durante la revisione della legge sull’invecchiamento e l’indipendenza delle persone anziane, una domanda sulla nazionalità è venuto al dibattito. L’Assemblea Nazionale ha votato per la possibilità di rendere più facile l’acquisizione della nazionalità francese, per i pensionati, gli immigrati di età superiore a 65 anni. Questa disposizione permette a qualsiasi pensionati stranieri over 65 anni se si è in una situazione regolare, se è un genitore di un bambino, il francese e il soggiorno nel territorio dal 1989, e ha acquisito la nazionalità francese, mediante una semplice dichiarazione. Questa disposizione proposta catimini farà un rumore !

Una domanda sorge spontanea: dei problemi che affliggono la cittadinanza, devono essere affrontati durante il dibattito sull’invecchiamento e l’autonomia degli anziani? Ma i parlamentari detto che parlare di pensionati stranieri in un testo sull’immigrazione, è a rischio di “stigma”. Questo è il motivo per cui l’acquisizione della cittadinanza per gli stranieri di età superiore ai 65 anni è tirato fuori dal cappello durante la revisione della legge sull’invecchiamento.

Questa misura di “generosità”, secondo il governo, potrebbe riguardare più di 200 000 pensionati stranieri, chiamati “chibanis“(in arabo significa questa parola) . Così, questi stranieri che spesso è venuto a costruire e ricostruire il nostro paese sarà in grado di diventare francese in un modo facile e veloce. Prima di questa legge, i criteri di età e di reddito sociale, non venendo in considerazione per diventare francese. Solo la giustificazione di una integrazione sociale e professionale era la regola. Il legislatore ha così introdotto un concetto di età sulla base della nazionalità, che è abbastanza nuovo. In precedenza, al fine di essere francese, era necessario che i genitori siano. Ora, è tutto l’opposto, si può diventare francese, se i bambini sono.

Questi immigrati, di cui il 65% non aveva mai applicato per naturalizzazione, perché è troppo complicato, troppo lungo, troppo difficile, sentito né il francese né stranieri. Sono vittime del fenomeno della doppia assenza, al momento della stesura dei sociologi. Alcuni pensionati stranieri che vivono nello stesso case da 30 anni o 40 anni. Sono venuto a lavorare in Francia durante i 30 anni di gloria, e non ha mai lasciato di nuovo. Hanno pagato tasse e contributi previdenziali durante tutta la loro carriera, ma non vengono mai restituiti al loro paese.

Ricapitoliamo per diventare francese, è necessaria la presenza di tre condizioni :

-hanno più di 65 anni di età,

-risiedere regolarmente in Francia da 25 anni, dal 1989,

-essere genitore di un bambino francese.

Pensionati stranieri interessati devono presentare un dossier al prefetto di loro reparto dimostrando che soddisfano le 3 condizioni stabilite dalla legge.

Il minimo per la pensione di vecchiaia è dato a pensionati stranieri se e solo se residenti in Francia per 10 anni, ora se diventano francese, questo requisito di lunghezza non esisterà più. Ma come hanno soggiornato a 25 anni per diventare francese dopo i 65 anni, quindi non cambia nulla per questo tipo di allocazione.

Questa proposta in modo imprevisto è all’inizio è andato inosservato. tuttavia, si farà un sacco di rumore ! Alcuni sono in attesa per la carta, ma anche l’aids che andare con loro ! Già sulla tela, i commenti sono numerosi: ecco una piccola selezione “ ” costoso” Poveri Francia” “normale” “sognare” “riconoscimento” di “call of air”, “generosità”…

E qual è la tua opinione, apriamo il dibattito !

pensionati stranieri

Lascia un commento