4 differenze tra la tristezza e la depressione

4 differenze tra la tristezza e la depressione

La tristezza e la depressione hanno molti punti in comune, ma allo stesso tempo, questi due concetti completamente diversi.

Questi sono spesso confusi, che a volte porta a cattive interpretazioni che potrebbero generare incomprensioni.

Si consiglia la seguente: Ti senti triste? Mettere in pratica questi 8 consigli

Per questo motivo, considerandolo come un bisogno, mettiamo in evidenza i 4 principali differenze che distinguono tristezza, di depressione, e viceversa. In questo modo impareremo a utilizzare i termini in modo giusto e anche di capire.

1. La depressione è un disturbo psicologico

"mujer-tapándose-la-cara

La differenza principale tra la tristezza e la depressione è che il secondo è un disturbo psicologico, mentre il primo è semplicemente un’emozione provocata da una situazione che ci rattrista.

È vero che la depressione si presenta con tristezza, tra i suoi sintomi, ma si manifesta anche molti altri: apatia, angoscia, ansia, sentimenti di disperazione…

Lee: 7 aspetti che la tua depressione non voglio che tu sapere

La tristezza è uno stato d’essere circostanziali. Prima o poi risolto, ma la depressione è più duraturo che dà luogo ad una situazione cronica che coinvolge la persona colpita in un clima di disagio.

Esperti in psicologia dire che per una persona di essere diagnosticati con la depressione dovrebbe avere presentato i sintomi per almeno 6 mesi.

2. La tristezza è uno stato mentale passeggero

Come abbiamo detto, la tristezza è uno stato transitorio, se è vero che a volte questo può richiedere più tempo del previsto.

A differenza di depressione, è una normale reazione psicologica e naturale che indica l’assenza di un disturbo mentale. Semplicemente, di fronte a circostanze difficili, per chi non ha fatto del male, questa emozione nasce senza essere in grado di evitarlo.

"mujer-ahogandose-con-su-reflejo

Per tutto questo, la tristezza di non preoccuparti troppo. È normale che si sente quando si perde un membro della famiglia, quando un rapporto si rompe, quando lasciamo la nostra casa…

Tristezza indica che qualcosa che ci interessava è andato o è cambiato. Ma, con il tempo, la tristezza va via.

3. Il avolition e depressione

Il avolition è la mancanza di energia e la volontà che abbiamo di fare qualcosa. Questo colpisce le persone con la depressione che sono portatori di handicap, ogni giorno, per svolgere il loro lavoro.

Per esempio, una persona con la depressione può non venire al lavoro perché semplicemente non si sentono in grado di alzarsi dal letto la mattina.

Scoprire: bassa Autostima: quando si diventa il proprio nemico

Questo non accade quando siamo tristi. Anche con questa emozione sulle nostre spalle, siamo in grado di continuare a svolgere i compiti e le responsabilità comune, anche se forse di più indifferenti e in un mood di meno.

Tuttavia, il nostro lavoro e i nostri obblighi non sono interessati.

4. Se la tristezza diventa troppo lontano…

"mujer-hada

È vero che l’unica cosa che può portare ad un altro, in modo che se ci sono per un lungo periodo di tempo triste, si può soffrire di depressione.

Una persona triste che piange, avere la stima di sé sul pavimento, non si sente che serve per nulla, il mondo è diventato grigio, non hanno più speranza… Se tutto questo va avanti nel tempo può portare a una profonda depressione.

È per questo motivo che gli psicologi preferiscono aspettare per un ragionevole tempo prima di dire che una persona che soffre di depressione. È normale essere tristi, un giorno, due o anche una settimana. Tuttavia, da due mesi, triste, non è una buona situazione per una persona.

Così abbiamo potuto vedere, le differenze sono notevoli tra la tristezza e la depressione, anche se è un sintomo di altri.

Sì, dobbiamo tenere a mente che, mentre la tristezza non necessitano di un trattamento o terapia, la depressione stessa, devono essere trattati in modo corretto.

In una scatola di tristezza, il sostegno della famiglia e di un cambiamento di scenario può essere sufficiente. Nella depressione, le cose funzionano in modo diverso.

Prima di andare si deve leggere: In questa vita che mi merito di essere felice

"ilustracion-mujer

In conclusione, la tristezza è molto diverso dall’essere la depressione. Forse la confusione nasce da parole come “deprimente”, sinonimo di “deprimente”, ma anche ampiamente legata alla “depressione”.

In questo caso, di essere depressi non ha nulla a che fare con la depressione. L’uso non corretto dei termini può farci dubitare del tempo per sapere veramente cosa significano.

Avete mai confuso la tristezza con la depressione?

Lascia un commento