Allergia al lattice

Allergia al lattice


Allergia al lattice

Il lattice è una gomma naturale proviente da un liquido degli alberi della gomma tropicali. La proteina contenuta nella gomma può causare reazioni allergiche in alcune persone. Questa reazione può variare dagli starnuti allo shock anafilattico, che è una condizione grave che richiede cure mediche immediate.

Questo liquido viene lavorato per formare molti dei prodotti in gomma comuni come:

  • Palloncini;
  • Guanti;
  • Cinture dei vestiti;
  • Giochi in gomma;
  • Ciuccio e tettarella del biberon;
  • Bande in gomma;
  • Nastro adesivo;
  • Pannolini e assorbenti;
  • Preservativi.

Inoltre, molti forniture mediche e dentistiche contengono lattice, compresi i guanti, cateteri urinari e materiale utilizzato per riempire i canali radicolari, così come i lacci emostatici e le attrezzature per la rianimazione. Poiché alcuni guanti di lattice sono ricoperti di polvere di amido di mais, delle particelle proteiche possono volare in aria quando si indossano i guanti, così nei luoghi in cui i guanti vengono indossati frequentemente, l’aria può contenere particelle di lattice che provocano reazioni.

SINTOMI: L’allergia al lattice può essere lieve o grave, con sintomi quali:

  • Lacrimazione degli occhi che diventano rossi;
  • Starnuti o naso che cola;
  • Tosse;
  • Eruzione cutanea o orticaria;
  • Costrizione toracica;
  • Mancanza di respiro.

Alcune persone che indossano guanti in lattice hanno piaghe o crepe rosse sulla pelle. Questi sintomi compaiono solitamente 12-36 ore dopo il contatto con il lattice. Cambiare i guanti con quelli non in lattice può alleviare questi sintomi. Una persona che è altamente allergica al lattice può anche avere una reazione allergica pericolosa per la vita, chiamata shock anafilattico. I suoi sintomi includono:

  • Difficoltà di respirazione;
  • Vertigini;
  • Confusione;
  • Sibilo;
  • Nausea;
  • Vomito;
  • Battito rapido o debole;
  • Perdita di coscienza.

DIAGNOSI: Vedere un medico, preferibilmente uno con esperienza nel trattamento delle allergie al lattice, se compaiono i sintomi o si sospetta di essere allergici al lattice. Il medico effettuerà un’anamnesi e con un esame del sangue potrà accertare se si tratta di allergia. Un test cutaneo di solito non è utilizzato per verificare l’allergia al lattice, tranne che in alcuni centri specializzati, perché può causare reazioni gravi se non è fatto da una persona esperta.

TERAPIA: Anche se non esiste alcun trattamento per l’allergia al lattice, è possibile ridurre il rischio di reazione evitando il contatto diretto. Prendere provvedimenti per scoprire quali prodotti nel vostro ambiente contengono lattice e trovare dei sostituti. E’ anche importante evitare di respirare particelle di polvere in posti in cui è presente il lattice.

PREVENZIONE: Se siete un operatore sanitario o un paziente, i guanti che usate o che usano gli altri intorno a voi non devono essere fatti in lattice. Indossare o portare un braccialetto medico con l’avviso dell’allergia per avvertire i medici in caso di attacco grave. Parlare con il proprio medico per ottenere una prescrizione per l’adrenalina  da utilizzare in caso di una grave reazione. Se si è esposti al lattice sul posto di lavoro, dire al vostro datore di lavoro e colleghi di evitare il lattice.

[Fonte: familydoctor]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento