Artrite gonococcica

Artrite gonococcica


Artrite gonococcica

L’artrite gonococcica è l’infiammazione di un’articolazione (di solito una sola) a causa di una infezione da gonorrea.

CAUSE: L’artrite gonococcica si verifica in persone che hanno la gonorrea causata dal batterio Neisseria gonorrhoeae. Colpisce le donne più spesso degli uomini, ed è più comune tra le adolescenti sessualmente attive.

Esistono due forme di artrite gonococcica:

  • Una con eruzioni cutanee su molte articolazioni, di solito le grandi articolazioni come il ginocchio, polso e caviglia;
  • La seconda, la forma meno comune, comporta la diffusione dei batteri attraverso il sangue (gonococcemia diffusa), che porta ad infezione di una singola articolazione.

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Febbre;
  • Dolore addominale inferiore;
  • Dolore alle articolazioni per 1-4 giorni;
  • Dolore alle mani o ai polsi a causa di un’infiammazione del tendine;
  • Dolore o bruciore durante la minzione;
  • Dolore all’articolazione;
  • Eruzione cutanea (ferite leggermente in evidenza, dal rosa al rosso, che possono contenere pus o apparire viola).

DIAGNOSI: Le emocolture devono essere controllate in tutti i casi di possibili artrite gonococcica. I test saranno fatti per verificare la presenza di un’infezione da gonorrea. Questo può comportare il prelievo di campioni di tessuto, feci, liquidi dall’articolazione o altro materiale del corpo per inviarli ad un laboratorio per l’esame al microscopio. Alcuni test sono:

  • Macchia cervicale di Gram;
  • Analisi dell’aspirazione dall’articolazione;
  • Colorazione di Gram del liquido dell’articolazione;
  • Analisi della gola;
  • Test delle urine per la gonorrea.

TERAPIA: L’infezione da gonorrea deve essere curata. Ci sono due aspetti del curare la malattia a trasmissione sessuale. Il primo è quello di curare la persona infetta. Il secondo è di individuare, testare e trattare tutti i contatti sessuali della persona infetta per prevenire l’ulteriore diffusione della malattia. La terapia più adatta sarà individuata direttamente dal medico dopo la diagnosi. Una visita 7 giorni dopo il trattamento è importante, se l’infezione è complicata, per ricontrollare gli esami del sangue e confermare che l’infezione sia guarita.

PROGNOSI: I sintomi di solito migliorano entro 1 o 2 giorni dall’inizio del trattamento. Il recupero completo è possibile. Se non curata, questa condizione può portare a dolori articolari persistenti.

Contattare un medico se si hanno i sintomi dell’artrite gonococcica o la gonorrea.

PREVENZIONE: La completa astinenza è l’unico metodo assolutamente sicuro per prevenire la gonorrea. Una relazione monogama sessuale con una persona che si sa non abbia alcuna malattia a trasmissione sessuale può ridurre il rischio. Si può notevolmente ridurre il rischio di infezione utilizzando un preservativo ogni volta che si hanno rapporti sessuali. Il preservativo deve essere usato correttamente ogni volta. Il trattamento di tutti i partner sessuali è indispensabile per prevenire una nuova infezione.

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento