Attenzione! L ‘ 85% dei tamponi e prodotti per l’igiene femminile sarebbero contaminati con glifosato

Attenzione! L ‘ 85% dei tamponi e prodotti per l’igiene femminile sarebbero contaminati con glifosato

Diverse aziende di tutto il mondo hanno creato per decenni, una grande varietà di prodotti per l’igiene femminile sono i tamponi, tamponi, e saponi per l’igiene personale.

Mentre tutti questi prodotti ha dato alle donne una maggiore sicurezza e comfort durante i giorni del suo ciclo mestruale, a quanto pare, anche se non sono un bene per tutti e, infatti, alcuni possono essere fabbricati con sostanze che possono essere dannose per la salute.

La us Food and Drug administration (FDA, per il suo acronimo in inglese) e l’industria per l’igiene femminile, erano a conoscenza di che, tra la fine del 1970 e primi anni 1980, più di 50 donne americane sono morti da infezioni associate all’uso di tamponi.

Tuttavia, nonostante questi eventi terribili, entrambe le entità sono diminuiti gli avvisi di fare più sforzi per eliminare una storia e lo etichetta come “solo un rumor”.

E, anche se i consumatori hanno continuato a usare tutti questi prodotti, senza alcun timore, gli studi scientifici seguito dimostrando che si può essere pericoloso per il fatto di essere fatta con fibre sintetiche che possono annidarsi batteri letali, e anche il rilascio di alcune sostanze chimiche che possono essere dannosi.

Tamponi ultraabsorbentes Contare Procter & Gamble sono stati più pericolosi. L’azienda ignorato per molti anni, i reclami dei consumatori per quanto riguarda questo prodotto.

"compresas-y-tampones

Dall’anno 1975 P&G accettato come dannoso che potrebbe essere e, attraverso un comunicato stampa ha riferito che la sua tamponi contengono alcune sostanze cancerogene e il loro uso potrebbe alterare il naturale organismi che si trovano nella vagina.

Dopo molti anni di lotta al bando, infine, nel 1980, questi sono stati rimossi dal mercato, ma molte donne ha sottolineato che hanno lasciato un patrimonio di isterectomia e la perdita di fertilità.

Non dimenticate di leggere: Come aumentare la fertilità nelle donne

C’è ancora una preoccupazione

Per coloro che sono a conoscenza di tutto ciò che ha a che fare con la salute, la tossicità dei tamponi tradizionali, è diventato uno dei maggiori argomenti di preoccupazione negli ultimi anni.

Si stima che, negli Stati uniti, ogni anno vengono spruzzati oltre 38 000 tonnellate di pesticidi 14,4 milioni di acri di cotone convenzionale.

Se questo non bastasse, durante il processo di candeggio con cloro crea sostanze chimiche tossiche come gli idrocarburi clorurati, che include una porzione di diossine, uno dei più sostanze tossiche conosciute.

L ‘ 85% dei prodotti per l’igiene femminile contenenti glifosato.

"Compresas' y tampones

In tempi in cui ci troviamo e, per essere più precisi, questo anno, il 2015, è stato scoperto che i prodotti per l’igiene intima esterna continuare a creare molti pericoli per la salute generale della donna.

C’è una sostanza conosciuta come il glifosato, la stessa che si ritrova nel diserbante “Carrellata” di Monsanto, utilizzato nelle coltivazioni di cotone geneticamente modificato, che è stato scoperto in più di un mezzo di questo tipo di set di cortesia.

Un team di ricerca presso l’Università Nazionale di La Plata diretta da Damian Marino ha rivelato i risultati della sua ultima ricerca:

Lo studio ha trovato tracce di glifosato nel 85% di tutti i prodotti per la cura personale e per l’igiene femminile, che contengono cotone e che, in generale, essere facilmente acquistati in supermercati, negozi e farmacie.

Per svolgere la ricerca, il gruppo di scienziati ha preso campioni di alcuni dei prodotti per farmacie e supermercati nella zona di Argento. Tra questi prodotti, incluso tamponi di cotone, garza e articoli per l’uso come femminile.

I risultati di tutte le analisi hanno dimostrato che l ‘ 85% contenenti glifosato, e il 62% hanno tracce di AMPA (metabolita o di derivati di glifosato).

“Il rapporto ci ha lasciato sorpreso”, ha detto il Dottor Medardo Avila Vazquez, uno dei responsabili dello studio.

Avevamo concentrato la nostra attenzione sulla presenza di glifosato nel cibo, ma non pensavo che i prodotti che usiamo in tutti gli ospedali e centri sanitari del paese per il trattamento di pazienti sono contaminati da una sostanza cancerogena. Le autorità devono dare una risposta immediata a questa situazione.

Vuoi saperne di più? Lee: lo sapevate che l’igiene eccessiva è dannosa per la salute?

Ci sono alternative per l’igiene femminile?

"copa' menstrual Greencolander

Anche se la cosa ideale sarebbe quello di smettere di usare i prodotti citati, quello che è certo è che è molto difficile che questo accada a causa della necessità di sentirsi pulite e confortevoli, che ha le donne in “quei giorni”.

Mentre le autorità rispondere dai prodotti chimici tossici trovati a questi elementi come necessario, una buona opzione potrebbe essere quella di acquistare quelli che sono fatti di cotone biologico o che non contengono sostanze pericolose come, ad esempio, le coppette mestruali e asciugamani di tessuto.

Allo stesso modo, gli esperti in ginecologia consiglia di prendere cura della flora batterica naturalmente protegge la vagina, evitando così il lavaggio con l’aspra prodotti e la riduzione dell’uso di elementi a contatto con la zona genitale.

Lascia un commento