Ballo di San Vito

Ballo di San Vito

Ballo di San Vito

Il ballo di San Vito, il cui nome scientifico è còrea di Sydenham, è un disturbo del movimento che si presenta con la febbre reumatica.

CAUSE: La còrea di Sydenham è uno dei principali segni della febbre reumatica acuta, ed in alcuni pazienti anche l’unico. Essa si verifica più spesso nelle ragazze prima della pubertà, ma può essere vista anche nei ragazzi.

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Variazioni nella grafia;
  • Movimenti incontrollabili e senza scopo di diversi gruppi muscolari (simili agli spasmi);
  • Perdita del controllo motorio, in particolare delle dita e delle mani;
  • Perdita del controllo emotivo, con attacchi di pianto o risate inappropriate;
  • Sintomi della febbre reumatica.

DIAGNOSI: Ci può essere stato di recente un mal di gola durato diverse settimane che può aver scatenato la còrea di Sydenham. Le analisi del sangue che possono mostrare segni di febbre reumatica includono la velocità di eritrosedimentazione (VES) e quelli per identificare se il bambino ha avuto un’infezione da streptococco.

TERAPIA: Gli antibiotici sono indicati contro gli streptococchi, i batteri che causano la febbre reumatica. Il medico può prescrivere antibiotici preventivi (profilassi antibiotica). La terapia di supporto è necessaria per controllare i sintomi della còrea di Sydenham, specialmente per quanto riguarda i movimenti costanti. La sedazione può essere consigliata in casi gravi.

PROGNOSI: Il ballo di San Vito passa di solito in pochi mesi. In rari casi, una forma insolita della malattia può iniziare più tardi nella vita. Nessuna complicazione è prevista.

Contattare un medico se il bambino sviluppa movimenti incontrollati o scatti, specialmente se ha di recente avuto un mal di gola.

PREVENZIONE: Prestare particolare attenzione alle denunce di mal di gola dei bambini ed ottenere un trattamento precoce per prevenire la febbre reumatica acuta. Se vi è una forte storia familiare di febbre reumatica, essere particolarmente vigili perché i vostri figli possono avere maggiori probabilità di sviluppare questa infezione.

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento