Diverticolo di Meckel

Diverticolo di Meckel


Diverticolo di Meckel

Il diverticolo di Meckel è un accumulo sulla parete della parte inferiore del piccolo intestino che è presente alla nascita (congenita). Il diverticolo può contenere tessuto dello stomaco o del pancreas.

CAUSE: Il diverticolo di Meckel è un residuo di tessuto proveniente da strutture nel tubo digerente del bambino non ancora nato che non sono state completamente riassorbite prima della nascita. Circa il 2% della popolazione ha un diverticolo di Meckel, ma solo poche persone sviluppano i sintomi.

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Disagio o dolore addominale che vanno da lieve a grave;
  • Il passaggio di sangue nelle feci.

I sintomi spesso si verificano durante i primi anni di vita, ma possono non iniziare fino all’età adulta.

DIAGNOSI: Per diagnosticare questa malattia, verranno analizzati:

  • Blocco dell’intestino;
  • Infiammazione della borsa (diverticolite);
  • Sangue occulta nelle feci;
  • Sanguinamento indolore a livello intestinale;
  • Sangue visibile nelle feci.

Gli esami saranno:

  • Ematocrito;
  • Emoglobina;
  • Striscio di sangue invisibile nelle feci;
  • Scansione al tecnezio.

TERAPIA: L’intervento chirurgico per asportare il diverticolo è consigliato se l’emorragia si sviluppa. In questi rari casi, il segmento del piccolo intestino che contiene il diverticolo viene rimosso chirurgicamente. Le estremità dell’intestino sono cucite insieme. Potrebbe essere necessario sostituire il ferro per correggere l’anemia. Se c’è un’emorragia grave, può essere necessaria una trasfusione di sangue.

PROGNOSI: Il recupero completo è possibile con un intervento chirurgico. Possibili complicazioni possono essere:

  • Emorragia grave;
  • Intussuscezione, un tipo di blocco dell’intestino;
  • Peritonite;
  • Perforazione dell’intestino presso il diverticolo.

Contattare un medico se il bambino mostra feci con sangue o si lamenta ripetutamente dei disturbi addominali.

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento