Dolcificanti aumentano la fame?

Dolcificanti aumentano la fame?

I dolcificanti aumentano la fame? E’ questo il risultato di una ricerca condotta dall’Università di Sidney. Ritenuti spesso meno pericolosi dello zucchero tradizionale, essi hanno ancora una volta provato come il loro uso sia da evitare.

uomo-utilizza-dolcificante

Di solito vengono usati nel tentativo di perdere peso e mantenere la propria glicemia a livelli accettabili. Gli scienziati australiani, in collaborazione con quelli dell’Institute of Medical Resarch, hanno potuto rilevare come in realtà al contrario essi favorirebbero l’appetito delle persone spingendole a mangiare di più. Risultati in linea con quelli di uno studio pregresso che aveva sottolineato come l’uso di dolcificante potesse aumentare il rischio di ammalarsi di diabete.  La ricerca, pubblicata sulla rivista di settore Cell Metabolism, è riuscita a dimostrare come l’uso di dolcificanti artificiali riesca ad ingannare il cervello alterando la percezione del gusto.

Al momento condotta su livello animale, la sperimentazione ha reso possibile notare come sottoponendo le cavie ad una dieta contenente dolcificanti gli stessi mangiassero molto di più e di conseguenza ingrassassero. Rispetto al gruppo di controllo utilizzato, coloro che consumavano i sostituti dello zucchero mostravano l’attivazione di una complessa rete di neuroni che stimolava la richiesta di maggiore cibo, non trovando la corrispondenza tra la dolcezza percepita dal gusto ed il contenuto energetico che doveva essere legato allo stesso. Commentano il dottor Greg Neely e il professor Herbert Herzog, coautori della ricerca:

Quando abbiamo analizzato perché gli animali mangiano di più anche quando hanno abbastanza calorie, abbiamo scoperto che il consumo cronico aumenta l’intensità della dolcezza dello zucchero ‘vero’, e questo aumenta la motivazione a mangiare più cibo. Questi risultati rafforzano l’idea che i prodotti definiti senza zucchero non siano inerti come si pensava.

Se i dolcificanti aumentano la fame e non aiutano a combattere il diabete perché non provare quindi un’alternativa naturale come la stevia che al momento sembra essere priva di effetti collaterali?

Lascia un commento