Dotto arterioso persistente

Dotto arterioso persistente


Dotto arterioso persistente

Il dotto arterioso persistente (PDA) è una condizione in cui un vaso sanguigno chiamato dotto arterioso non si chiude come dovrebbe in un bambino subito dopo la nascita. La condizione porta ad un flusso di sangue anormale tra l’arteria aorta e quella polmonare, due grandi vasi sanguigni che trasportano il sangue dal cuore.

CAUSE: Prima della nascita, il dotto arterioso permette al sangue di bypassare i polmoni del bambino, collegando le arterie polmonari (che forniscono il sangue al polmone) con l’aorta (che fornisce il sangue al corpo). Poco dopo che il bambino è nato ed i polmoni si riempiono di aria, questo vaso sanguigno non è più necessario. Di solito si chiude entro un paio di giorni. Se il dotto arterioso non si chiude, ci sarà una circolazione del sangue anormale tra il cuore e i polmoni.

Il PDA colpisce più spesso le femmine rispetto ai maschi. La condizione è più comune nei bambini prematuri e quelli con sindrome da distress respiratorio. I neonati con malattie genetiche, come la sindrome di Down, le cui madri avevano la rosolia durante la gravidanza, sono a maggior rischio. La condizione è comune nei bambini affetti da problemi cardiaci congeniti, come la sindrome del cuore sinistro ipoplasico, la trasposizione dei grossi vasi, e la stenosi polmonare.

SINTOMI: Un piccolo PDA può non causare alcun sintomo. Tuttavia, alcuni bambini non possono tollerare la malattia, soprattutto se il dotto è di grandi dimensioni, e possono avere sintomi come:

  • Limitazioni al polso;
  • Respirazione rapida;
  • Difficoltà di alimentazione;
  • Mancanza di fiato;
  • Sudorazione durante la poppata;
  • Fatica;
  • Scarsa crescita.

DIAGNOSI: I bambini con PDA hanno spesso un soffio caratteristico al cuore che può essere ascoltato con lo stetoscopio. Tuttavia, nei neonati prematuri, un soffio al cuore può non essere ascoltato. Il medico può sospettare la condizione se il bambino ha problemi di alimentazione o respirazione subito dopo la nascita. I cambiamenti possono essere visti nella radiografia del torace. La diagnosi è confermata con un ecocardiogramma. A volte, un piccolo PDA può non essere diagnosticato prima dell’infanzia.

TERAPIA: L’obiettivo del trattamento, se il resto della circolazione è normale o vicina al normale, è quello di chiudere il PDA. In presenza di altri problemi cardiaci, come la sindrome del cuore sinistro ipoplasico, il PDA può realmente salvare la vita. I farmaci possono essere utilizzati per evitare la chiusura. A volte, un PDA si può chiudere da solo. I bambini prematuri hanno un alto tasso di chiusura entro i primi 2 anni di vita. Nei bambini nati nei giusti tempi, un PDA raramente si chiude da solo dopo le prime settimane.

Quando il trattamento è appropriato, i farmaci come l’indometacina o una forma speciale di ibuprofene sono generalmente la prima scelta. Se queste misure non funzionano o non possono essere utilizzate, una procedura medica può essere necessaria. Un dispositivo di chiusura transcatetere è una procedura minimamente invasiva che utilizza un sottile tubo cavo. Il dottore passa una piccola bobina in metallo o altro dispositivo di blocco attraverso il catetere fino al sito del PDA. Questo blocca il flusso di sangue attraverso il vaso. Tali bobine endovascolari sono state utilizzate con successo come alternativa alla chirurgia. La chirurgia può essere necessaria se la procedura del catetere non funziona o non può essere utilizzata. Essa consiste nel fare un piccolo taglio tra le costole per riparare il PDA.

PROGNOSI: Se un piccolo PDA rimane aperto, alcuni sintomi si possono sviluppare. Le persone con una moderata o grande apertura potrebbero eventualmente sviluppare problemi di cuore a meno che il PDA non venga chiuso. La chiusura con i farmaci può funzionare molto bene in alcune situazioni, con pochi effetti collaterali. Il trattamento precoce con farmaci è più probabile che abbia successo.

La chirurgia ha dei rischi significativi. Può eliminare alcuni dei problemi di un PDA, ma può anche introdurre una nuova serie di problemi. I potenziali benefici e rischi devono essere valutati attentamente prima di scegliere l’intervento chirurgico. Possibili complicazioni possono nascere se il dotto non è chiuso, così il bambino può sviluppare insufficienza cardiaca, ipertensione arteriosa polmonare, o endocardite infettiva, un’infezione del rivestimento interno del cuore.

Questa condizione è di solito diagnosticata da un controllo medico alla nascita. La respirazione e problemi di alimentazione possono essere causati da un PDA non diagnosticato.

PREVENZIONE: Prevenire il parto prematuro, se possibile, è il modo più efficace per prevenire il PDA.

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento