Dottore, io non posso estendere il Mio Ultimo Dito .

Dottore, io non posso estendere il Mio Ultimo Dito .

"dupuytrenSignore, tu non hai una contrattura di Dupuytren. Questa malattia è stata descritta la prima volta nel 1831 dal Barone Dupuytren, uno dei maggiori francese chirurghi del tempo. Questa condizione è dovuta a un ispessimento seguita da un indurimento anormale fascia palmare (membrana che separa i tendini delle dita della pelle) a livello del palmo della mano. Questo danno è localizzato all’inizio, non dolorosa, con “salti” o “noduli” (piccole palline di consistenza duro), le stringhe e le flange di indurimento, che si sono formate negli assi delle dita, procedendo per il ritiro, le dita più colpiti sono l’anulare e il mignolo. Questo distacco è irriducibile e in grado di correggere il dito in un “gancio” che gli impediscono di svolgimento. Questo, naturalmente, ai problemi funzionali : in attesa di una impugnatura dell’attrezzo, pizzico, suonare uno strumento musicale, la pratica di alcuni sport : tennis, golf, etc. Le cause di questa malattia, chiamata anche (nel 1831 !) malattia dei cocchieri o notai, non sono completamente noti, ma il verificarsi di casi raggruppati nella stessa famiglia suggerisce un’influenza genetica possibile. Gli uomini sono più spesso colpite, in particolare coloro che hanno svolto determinate blu collare occupazioni (muratori, contadini, operai, usando il martello pneumatico ….).

La malattia di Dupuytren è mai stato riconosciuto come malattia professionale.

Quando per il trattamento di questa malattia ? In generale, si verifica quando non è possibile estendere completamente il dito verso il piano del tavolo. Dupuytren aveva proposto una tecnica chirurgica è piuttosto complesso, ma negli ultimi anni, c’è un aponeurotomy ago: si introduce, dopo anestesia locale, con un ago è molto breve e molto sottile nel palmo, il che permette di tagliare i cordoni fibrosi e sezionare il nodulo. Poi, con un semplice tratto sul dito permette la rottura della corda e il recupero dell’estensione del dito. Non c’è nessuna cicatrice. Una benda, tenuto per tre giorni e un periodo di riposo di otto giorni. Questo trattamento può essere ripetuto più volte in caso di recidiva, è fatto in chirurgia ambulatoriale in anestesia locale.

la malattia di Dupuytren

Lascia un commento