“Era Meglio Prima ” !

“Era Meglio Prima ” !

"blog' senior-égérie des seniors“Era meglio prima“ è una frase che sentiamo ogni giorno. Eppure, Jean d”ormesson, che aveva da poco festeggiato il suo 91 ° compleanno, ha detto che ” non c’è una formula che sono contrario a tutto ciò che in realtà è: “era meglio prima”. Non era meglio prima, è sempre stato molto difficile”. Già nel 2400 a.c., anni prima di JC, c’è stato un dibattito, e secondo Socrate, “i Nostri figli oggi sono tiranni. Non è venuto quando un anziano entra in una stanza. Essi rispondono ai loro genitori e sono solo male”. Il 35% dei pensionati pensano che la loro situazione è peggiore di quella dei loro genitori. Così è stato davvero se essere meglio prima ?

Non possiamo sapere se era meglio prima, ma in ogni caso, non era vecchio, prima di…

Prima di cosa ? Prima della crisi ? Prima la perdita di cuscinetti di banco ? Prima la perdita del rispetto che non hanno più né i medici, né i docenti, né i funzionari eletti ?

Naturalmente, il nostro tempo è tormentato ma ascoltiamo ancora questo grande scrittore che è Jean d”ormesson, “che Abbiamo conosciuto, grazie per l’Europa, 30, 40, 50 anni di pace, e quando penso alla mia gioventù, quando avevo 10 anni o 15 anni, era molto più difficile. Ha dovuto scegliere tra Hitler e Stalin, non era gay”

Il nostro passato è migliore del presente ? Naturalmente, le persone di progresso dire che questa è la mortadella. È impossibile per molti a pensare che, in qualunque campo, le cose potrebbero andare meglio di prima. Hanno una parte di ragione. Una figura semplice: nel 1946, l’aspettativa di vita negli uomini è stato il 59,9 anni, le donne di 65.2 anni e nel 2015 è il 79,2 anni e 85.4 anni. Che progresso !

Chi avrebbe potuto immaginare che, nel 1950, che si andava a leggere questo articolo sul tuo tablet o sul telefono? Chi avrebbe creduto che gli uomini avrebbero camminare sulla luna, volare su marte? Cosa conducente dell’auto avrebbe pensato che stavamo andando a trascorrere 16445 uccisi ogni anno sulle strade a meno di 3000 nel 2014?

Ripetiamo e sopra le orecchie, con il pretesto che la scuola a livello di declino. Tuttavia, nel 1930, è stato stimato che un allievo può leggere se poteva decifrare ad alta voce un testo semplice e di rispondere ad alcune domande di vocabolario. Tuttavia, il 50% dei francesi non è riuscito, il certificato di studi. Nel 2012, il 20% dei bambini sono, secondo questi criteri, la difficoltà di lettura. Il livello sale, ma per quanto tempo?

Una figura che parla da sé : nel 1955, il 26% delle case erano servizi igienici interni e solo il 9,8% aveva una vasca o una doccia! Nel 1954, in una casa c’era 0,96 pezzo per persona ora è 1.72 moneta pro capite.

Si possono trovare molti esempi di evoluzione della nostra società, e abbiamo evidenziato più aneddotica.

Tuttavia, è difficile negare che l’industria alimentare, la politica, l’economia e molte altre aree stanno andando nella direzione sbagliata.

Nel 1950, ci sono stati 42 casi ogni 10 000 abitanti tasso di danni a cose e persone contro le 400 nel 2006. Chi può affermare che Nicolas Sarkozy e François Hollande, per meglio rappresentare il nostro paese che il Generale De Gaulle? Nel 1950, la Francia ha un tasso di crescita dell ‘ 8,6%, dal 6,1% nel 1970 e solo dello 0,2% nel 2014 ! E ‘ vero, si lavora di meno, dopo la fine della Seconda Guerra mondiale, la durata annuale del lavoro dei dipendenti è diminuito di un quarto, o fino a 480 ore, o se si preferisce 60 giorni di otto ore. 2 mesi di lavoro in meno in 60 anni ! È per questo motivo che, nel 1960, il 43% dei francesi è andato in vacanza almeno una volta l’anno e nel 2010 è stato del 65%. Solo per il nostro famoso anziani, nel 1979, essi rappresentavano il 7 % dei pernottamenti del turismo nel 2015 del 14% dei pernottamenti.

Ma, inevitabilmente, si perde la nozione del bene le cose : nel 1950, si consumano 120 kg di pane all’anno per mangiare solo la metà di oggi. Siamo stati assorbimento di 77 litri di latte all’anno, nel 1960, è oggi più che 66 litri…

Che personaggi, aneddoti, solo per dire che “era meglio prima” non è una verità assoluta, ma una semplice verità personale. Anche i giovani di 20 anni a dire che era meglio prima.

In tutti i casi, non esitate a essere un po ‘ di nostalgia perché, e questo è scientifico, i ricercatori dell’Università americana di Dakota hanno dimostrato che la nostalgia è grande per il morale e per la nostra salute. Sulla base dello studio di 100 persone di età compresa tra 50 a 70 anni che aveva per ricordare il loro passato, psicologi hanno scoperto che la nostalgia permette di bloccare i sentimenti negativi e di rimorso, il più ha dato l’idea che la vita è piena di cose belle, e che non ha senso. Inoltre, la nostalgia è utile in quanto consente di fare affidamento sul passato per non ripetere gli stessi errori. La nostalgia è doni non un momento della svolta verso l’interno, rosicchiare il suo freno e rimuginare su pensieri oscuri, ma, al contrario, questa sensazione che abbiamo rockin ‘ e abbiamo requinque !

Se si inizia a dubitare anche del nostro tempo, meditare su questa frase, da Michel Serres 85 anni “Quindi, quando un vecchio scontroso mi ha detto che “era meglio prima”, io gli rispondo : “Ah sì ? Uno cento e cinquanta milioni di morti !”

era meglio prima

Lascia un commento