Gli Anziani E Il Piacere

Gli Anziani E Il Piacere

Les seniors et le plaisir

Non misura la sua vita per la lunghezza di tempo, ma la durata dei piaceri ottenuti.

Quando si parla di parola piacere, che cosa ti fanno pensare ?

  • Il piacere perché ?

Mangiare e il bere sono essenziali per vivere, e sono uno dei primi e costante fonti di piacere. Per riprendere Epicuro, la morte non è niente, perché quando viviamo, non sappiamo cosa sia la morte, e quando siamo morti, per definizione, non sappiamo cosa sia la vita. Piaceri ci consentono di realizzare e vivere bene durante la nostra esistenza. È da questo che si può parlare di piacere come una filosofia di vita.

Noi tutti vogliamo che le cose belle (questo è uno dei significati della parola divertimento), e noi di fuggire dalle cose spiacevoli, a meno che non ci credo di essere una fonte di piacere più tardi. Tuttavia, il divertimento è bene e questo ci dà una sensazione piacevole, e siamo nell’ordine di sensazioni, di sentimenti, di sensazioni. Ma ignorare il piacere di sguazzare nel dolore. Prendere in giro è imparare a vivere meglio, per vivere bene, per vivere piacevolmente.

  • Il piacere e la felicità

A volte un po ‘ di divertimento ci può portare felicità e, in altra parte, ci sono gioie che contengono piaceri. Il piacere è così ciclica, in contrasto con la felicità, che non è incluso nel tempo.

Se abbiamo piacere che siamo felici e chiaramente per raggiungere la felicità, è necessario per raggiungere il piacere.

Allora perché negare a te stesso piacere, perché è la via che porta alla felicità ?

  • Divertente e anziani

A noi sembra che ci interessa, al di là della nozione generale di piacere, ma piuttosto di chiedere a noi i piaceri semplici della vita, i cosiddetti ” piccoli piaceri.

Perché a volte è nelle piccole cose, nei piccoli piaceri, che noi incontriamo il più grande piacere.

Se poniamo domande, il senior i piccoli piaceri della vita, questo è ciò che essi rispondono spontaneamente :

– avere una buona notte di sonno

– lacrime di risate

– fare un sorriso a qualcuno

– ricollegare con un vecchio amico

– ridere di eventi passati

– essere accompagnato da qualcuno

– le coccole sul divano con una bevanda calda e un buon libro

– rendersi conto che abbiamo perso il peso

– avere una sorpresa a colazione servita a letto

– sfogliare un vecchio album di foto

Ognuno ha il suo concetto di piacere e i piaceri che può essere molto semplice : per godere di un buon vino, preparare un pasto, prendere il tempo di vagare o sognare ad occhi aperti.

In questo elenco “à la Prévert”, i piaceri dei sensi, mescolato con gli impulsi dell’affettività e della interiorità : la gioia, l’amore, l’amicizia, l’ammirazione per la bellezza, l’esaltazione di tolleranza, di soddisfazioni e la mente e l’intelligenza,…

La felicità è un’arte di vivere e l’arte di vivere è quindi la più feconda di tutte le arti.

blog seniorbonheurplaisir

Lascia un commento