Il Parere del medico: Perché Si Dovrebbe Ottenere Vaccinati Contro L’Influenza.

Il Parere del medico: Perché Si Dovrebbe Ottenere Vaccinati Contro L’Influenza.

Anziani in Forma, di vaccinarsi contro l’influenza stagionale! Malattie infettive a causa di un virus, contagiosa ed epidemica di influenza, è una malattia dell’inverno estremamente diffusa, che può essere responsabile per complicazioni polmonari gravi o di malattie cardiache nelle persone anziane.

Di solito, queste forme di “semplice” per l’inizio di brusca, che si verificano dopo un periodo di incubazione e da uno a tre giorni, caratterizzata da brividi, malessere, mal di testa, dolori muscolari e febbre alta. Le mucose del naso, gola, trachea sono infiammata, causando un naso che cola, lacrimazione, bruciore nella faringe e una tosse secca, con la sensazione di disagio respiratorio. La febbre rimane alta per un paio di giorni e poi diminuire, spesso bruscamente, causando una “crisi” di sudorazione. Una ricaduta febbrile è possibile che la malattia lascia un persistente stanchezza, estremamente a disagio.

Ci sono forme attenuate con sintomi molto discreto, congestione nasale banale, la cui origine l’influenza può essere discutere.

Tuttavia, non è necessario ridurre al minimo le forme più gravi, accompagnati da complicanze polmonari raggiungere i bronchi e i polmoni.

Complicazioni insufficienza cardiaca del cuore sono le più frequenti cause di mortalità dell’influenza ” maligno “. Spesso giustificano un soggiorno intensiva e cure mediche.

Altre complicanze meno gravi, ma relativamente comune nell’ambito di oto-rhino-laryngologique possono includere sinusite, otite, laringite (specialmente nei bambini).

Se la prognosi dell’influenza stagionale è generalmente buona, non complicata negli adulti, non è sempre la stessa negli anziani e portatori di un affetto del cuore o dei polmoni, o il generale stato di essere degradata da una malattia cronica.

Il trattamento di questa malattia è estremamente contagiosa, sarà prima di tutto preventiva di assunzione di igiene solite precauzioni : evitare il contatto con i pazienti malati, la disinfezione delle mani. Infatti, il contagio dell’influenza è diretto, da persona a persona attraverso il contatto con una persona malata. Il virus è contenuto nelle goccioline di saliva emesse con la tosse o la sintesi vocale.

Non esiste un trattamento specifico per il virus : riposo a letto, l’idratazione, antipiretico e analgesico sarà la regola. Il trattamento antibiotico sarà riservata solo per i moduli quindi infestati di origine microbica.

La migliore terapia è principalmente a base di profilassi, che è a dire, la vaccinazione. Una dose di vaccino in siringa pre-riempita) a soli. Viene somministrato per via intramuscolare o sottocutaneo profondo e può essere eseguita da un infermiere o di un infermiere. Un tetano vaccinazione può essere associato, permettendo agli anziani di aggiornamento vis-à-vis la loro protezione contro il tetano.

Controindicazioni della vaccinazione sono rari : ipersensibilità al principio attivo, alle uova, alle proteine del pollo. Esso deve essere rimandata in caso di malattia febbrile o di una condizione acuta.

La protezione è ottenuta dopo due o tre settimane, e dura per sei a dodici mesi.

Gli effetti collaterali sono rari e di solito lieve : dolorosa reazione locale, rossore al sito di iniezione, reazioni sistemiche come febbre, dolori muscolari, mal di testa. Scompaiono, di solito senza trattamento dopo due o tre giorni. Altri effetti, eccezionale, sono stati segnalati. Il vostro medico di famiglia, come hanno chiesto i meriti di questa vaccinazione, sarà in grado di guidarvi in questo la prevenzione e la compatibilità del vaccino con il tuo stato di salute.

Il vaccino è a misura di ogni anno, in conformità con le raccomandazioni dell’OMS e della Comunità, per essere efficace contro i virus news. Un piccolo particolare di essere a conoscenza : il prodotto, una volta rilasciato dal farmacista deve essere conservato in frigorifero prima dell’uso (tra +2 e +8° c) e al riparo dalla luce.

Assicurazione sanitaria consulenza che, secondo le raccomandazioni del Consiglio superiore di Sanità Pubblica, la vaccinazione da 65 anni, in considerazione delle gravi conseguenze che può avere questa malattia in questo gruppo di età. Malattie croniche, come il diabete, alcune malattie renali, cardiache e respiratorie, sono anche indicazioni di vaccinazione, l’influenza può décompenser un caso grave.

La malattia spesso benigna, che colpisce ogni anno decine di migliaia di persone, l’influenza non è sempre una malattia innocua, e ogni anno un numero di decessi correlati a questo virus si è verificato in Francia.

Dopo 65 anni di età e, in alcuni pazienti con patologie croniche, può avere gravi conseguenze. Anche semplice influenza (95% dei casi) con sintomi “sgradevole” per diversi giorni, costringendo il paziente a mantenere la stanza, e seguita da un periodo di debolezza, più o meno prolungato, interrompendo l’attività del senior attivo.

Il modo migliore per evitare che la vaccinazione. In autunno, si rivolga al medico di famiglia che sarà meglio in grado di consigliarvi sul codice di condotta per la prevenzione coperti al 100% dall’Assicurazione sanitaria dall’età di 65 anni. Tuo medico vi spiegherà che il vaccino è fatto di virus inattivato, che non può trasmettere una sindrome influenzale vero, ma ovviamente non sarà al sicuro da un nasofaringite, mal di gola di origine virale, qualsiasi altro.

grippevaccin

Lascia un commento