La Cannabis Cura miracolosa Contro il morbo di Alzheimer ?

La Cannabis Cura miracolosa Contro il morbo di Alzheimer ?

"cannabis' 1François Mitterrand ha detto, “Come gli altri cannabis, si coltiva in noi l’onda dell’anima, il piccolo, la droga leggera e deleterio” Questo è un divertente scoperta scientifica: i ricercatori americani della Seta Institute hanno dimostrato gli effetti positivi della cannabis contro il morbo di Alzheimer. L’estratto di cannabis, che aiuta a difendere le cellule dai processi ossidativi, che protegge i neuroni da beta amiloide-peptidi che danno luogo allo sviluppo del morbo di Alzheimer. La marijuana potrebbe agire come un agente di pulizia piastre amyloides indicato anche come placche senili. Sarà crescere campi di cannabis in case di riposo ?

La malattia di Alzheimer colpisce nel nostro paese, il 5% delle persone di oltre 65 anni di età e il 17% di più di 80 anni. Nel nostro entourage, ci sono troppe persone colpite da questa malattia degenerativa.

Abbiamo già parlato di tutte le cure miracolose per la lotta alla faccia del morbo di Alzheimer: è necessario bere molta acqua, fare lunghi studi, godere di ogni giorno, con un bicchiere di champagne, prendere tre tazze di caffè, ingurgitare un bicchiere di succo di mela, dalle più tardi in pensione, o l’allevamento di polli nel suo giardino.

Per il momento, questi rimedi sono semplici e piuttosto sano. Ma ora i medici sono americani offriamo la cannabis come un beneficio vis-à-vis la malattia di Alzheimer. Tuttavia, la marijuana porta alla perdita di memoria, senso di isolamento e di una perdita di velocità per i gesti della vita quotidiana. In sintesi, se il fumo di cannabis, ti aspetto come una verdura non molto fresco.

Ma torniamo a questo studio: la cannabis contiene un sacco di tetraidrocannabinolo, o se si preferisce il THC e questa molecola pulisce a fondo i piatti in cui è ospitato il morbo di Alzheimer.

Per i medici questo non è davvero sorprendente: il vecchio cinese della Provincia di Guangxi Zhuang alimentazione da millenni di alimenti a base di canapa e la speranza di vita in montagna è molto alta. D’altra parte, gli scienziati dell’università di Tel Aviv hanno dimostrato che la cannabis ha effetti positivi sulla fragilità ossea. Ma alcuni si chiedono se queste conclusioni sono non fumatori…

Questa scoperta ha riaccendono il dibattito nel nostro paese circa la legalizzazione della cannabis ?

Alzheimercannabis

Lascia un commento