Malattie urinarie, Lorenzin inaugura centro a Roma

Malattie urinarie, Lorenzin inaugura centro a Roma

Un nuovo centro specializzato nelle malattie urinarie e nella ricostruzione pelvica è stato inaugurato dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin a Roma presso il Polo per la Salute della Donna e del bambino del Policlinico Gemelli.

donna con mani sulle pelvi

Grazie al’uso di macchinari all’avanguardia basati su tecnologia avanzata, gli operatori sanitari potranno trattare con maggiore  facilità tutte le tipologie di malattie urinarie e dolore pelvico cronico che affliggono le donne. Si tratta del primo centro di questa tipologia ad occuparsi esclusivamente di questo disturbo.

Le malattie urinarie curate nel centro

Quello delle patologie urinarie nelle donne è un problema che in passato ha rischiato di venire sottovalutato. All’interno del nuovo ambulatorio del Policlinico Gemelli  maggiore attenzione potrà essere data ora a disturbi come l’incontinenza urinaria ed il prolasso genitale: entrambe le problematiche non solo risultato particolarmente ostili da contenere ma fanno parte di quelle malattie che incidono sulla psicologia della donna portando ben presto la stessa a vergognarsi di uscire di casa.

Allo stesso tempo verranno trattate le cistiti acute e croniche, tra l’altro seconda causa in assoluto di malattie infettive nelle donne. Sebbene non considerabili malattie urinarie al centro appena aperto  verranno curati anche casi di incontinenza fecale e stipsi.

Dolore pelvico cronico

Grazie a nuove strumentazioni tecniche e ad approcci all’avanguardia, un particolare focus sarà impegnato nella cura del dolore pelvico cronico in tutte le sue forme. Tra di esse incontriamo anche la cistite interstiziale, malattia rara da poco riconosciuta come tale.

I nuovi mezzi a disposizione

Tra i nuovi strumenti messi a disposizione delle donne, per la cura delle patologie urinarie, incontriamo robot chirurgici, apparecchiature per la neuromodulazione sacrale e la possibilità di eseguire indagini ecografiche mediante apparecchiature 3D per lo studio dei difetti del pavimento pelvico. Uno spazio importante e specifico verrà dato anche alla riabilitazione post parto, al fine di riportare il pavimento pelvico delle neo-mamme ad un soddisfacente stato di salute.

pathdoc

Lascia un commento