Una proteina del latte materno potrebbe uccidere i batteri

Una proteina del latte materno potrebbe uccidere i batteri

Una delle preoccupazioni della comunità scientifica che ha a che fare con quei batteri che hanno sviluppato resistenza agli antibiotici, progettato per combattere.

L’argomento è talmente complesso che ci sono quelli che hanno suggerito che nei prossimi anni sarà sempre più difficile per trattare le infezioni e le malattie causate da questi batteri.

Nonostante questo, continuano a lavorare per trovare altri mezzi e modi per combatterli, anche più efficaci di farmaci potenti.

A questo proposito, recentemente è stato stabilito che il latte materno può essere molto utile in questa lotta, e, anche se è più studi che dimostrano questo, i risultati non promettente ricerca per migliorare i farmaci contro questi batteri.

Lo studio…

La nuova ricerca suggerisce che una proteina presente nel latte materno può essere la chiave per la creazione di nuove “armi” contro i batteri più resistenti.

Questo studio, sulla base di precedenti analisi su come aiutare questo cibo per neonati per prevenire lo sviluppo di infezioni, ha scoperto che una proteina chiamata lattoferrina ha la capacità di rimuovere con precisione i batteri e anche funghi e virus.

Visita questo articolo: Oggetti di uso quotidiano che contengono più virus e batteri: Attenzione!

Anche se questo è già sapeva da un paio di anni fa, gli scienziati del National Physical Laboratory del Regno Unito e dell’University College di Londra, ha voluto continuare a fare una analisi più approfondita su di esso.

Lo studio ha rivelato che la lattoferrina ha la capacità di rimuovere quasi istantaneamente microrganismi, rendendo la membrana di una cellula di protezione batteri più permeabile e meno resistente.

Per fare questo hanno creato un “virus” artificiale ” attraverso la manipolazione delle proteine in una capsula simile al virus, in grado di riconoscere specifici batteri senza danneggiare le cellule circostanti, che è a dire, senza il rischio di avere effetti negativi dopo essere stato applicato.

"virus' artificial

Questa tecnica ha sollevato le speranze di sviluppo di altri meccanismi per integrare i farmaci mirati per eliminare gli agenti patogeni.

Hasan Alkassem, uno dei responsabili dello studio, ha spiegato che il monitoraggio dell’attività delle capsule in tempo reale potrebbe avvenire attraverso una piattaforma di alta velocità di misura mediante microscopia a forza atomica.

Lo scienziato ha aggiunto che le capsule agito come proiettili, perforando la membrana con la velocità e l’efficienza di un proiettile.

La velocità con il quale si agisce sulla proteina, consente di identificare, attaccare e distruggere i batteri prima che si tenta di creare i propri meccanismi di difesa.

"Amamantar

Le proprietà del latte materno sono stati valutati per centinaia di anni e oggi, si è dimostrato che è il migliore alimento per i bambini a crescere e svilupparsi nel modo giusto.

Leggi anche: perché l’allattamento al seno è importante?

È determinante per la formazione di un forte sistema immunitario e, a causa della sua proteina lattoferrina, ora c’è una grande possibilità che è l’antidoto che permette di distruggere una vasta gamma di micro-organismi dannosi per la salute.

Tuttavia, da ora i risultati delle indagini permettono solo di lasciare aperta una possibilità di trovare una soluzione a questo problema. Ancora bisogno di ulteriori test e di ricerca, prima di essere in grado di creare un efficace trattamento a base di lattoferrina.

Il grande entità della salute e il suo staff di ricerca ritiene che ci deve essere un lavoro di collaborazione internazionale per sviluppare farmaci antimicrobici efficaci che possono eliminare il cosiddetto “superbatteri”.

Molti di essi suggeriscono che il mondo ha bisogno di 10 nuovi antibiotici per ogni decade di sfruttare la rapida evoluzione dei patogeni sostanze chimiche che tenta di combattere contro di loro.

Lascia un commento